Fiori Secchi

La rivelazione del 2022!

I Fiori Secchi o Disidratati stanno tornando alla ribalta in questo 2022.

D’altra parte il loro fascino evergreeen è innegabile, sono belli e durevoli, perfetti per decorare casa!
Complice anche il fatto che anche alcune influencer hanno immortalato nei loro post splendidi centrotavola e composizioni con fiori secchi, questo è l’anno in cui sono di nuovo di tendenza!

Perché piacciono i fiori secchi?

Innanzitutto perché sono meravigliosamente decorativi. Il cromatismo dei fiori disidratati è tale per cui si adatta perfettamente ad ogni stile: bohèmien, classico ma anche moderno.
Sono durevoli: il fiore esiccato dura anche anni se conservato in un ambiente con ottimali valori di temperatura e umidità.

Profumano e ovviamente non richiedono nessuna cura, conserveranno a lungo colore e bellezza senza bisogno né di acqua né di luce.

Infine, per i più attenti, i fiori secchi sono anche una bellissima soluzione decorativa totalmente eco sostenibile.

Come esiccare i Fiori in casa

L’esiccazione è una tecnica antica, tutti ci abbiamo provato almeno una volta per conservare un fiore simbolo di un ricordo prezioso. Una rosa, un bouquet o un fiore tra le pagine di un libro.

Per esiccare i fiori freschi non bisogna bagnarli, tenerli al riparo dal sole e da fonti di calore e appenderli dal gambo a testa in giù con uno spago, assicurandovi di tenerli abbastanza separati gli uni dagli altri, per consentire un’essiccazione rapida e corretta, senza quindi lo sviluppo di muffe e marciumi che rovinerebbero il risultato finale.

Come curare i Fiori Secchi

I Fiori secchi non hanno bisogno di molte cure. Possono durare molti anni se conservati correttamente, vediamo come mantenere al meglio i fiori disidratati perché continuino a profumare e a decorare la nostra casa con un tocco di stile immancabile!

Sicuramente i fiori secchi non vanno mai bagnati. Non ne hanno bisogno e si rischia di farli ammuffire.
In secondo luogo vanno tenuti lontano dalla luce diretta del sole perché li rovina e li scolorisce molto prima.

Un effetto collaterale della loro incredibile durevolezza è che con il tempo vi si deposita la polvere, per rimuoverla è consigliabile utilizzare l’asciugacapelli a una velocità minima, senza calore e a una distanza tale da non spezzarli o rovinarli. Alcuni utilizzano anche un panno inumidito, ma se non si fa attenzione è una tecnica che potrebbe ammuffirli.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.